IL SEGRETO DI FRANCESCO In evidenza

Scritto da: Domenica, 22 Luglio 2018 16:52
Vota questo articolo
(1 Vota)

È domenica mattina di un’estate insolitamente piovosa. Non sono riuscito a rimanere a letto. Ho ancora l’aroma del primo caffè sul palato e nel cuore le delicate parole di Chiara. La sua dolcezza varca ogni confine. A lei Dio ha donato la gioia di consolare, a Francesco le più belle lacrime da piangere.

 

fratellosole1

 

Questa mattina voglio seguire le orme che portano al roseto. Non ho ancora mosso il primo passo che la commozione di Francesco pervade già il mio cuore. So che oggi non troverò Francesco solo, Chiara è sicuramente con lui, mi aspettano. Aperto il piccolo cancello del roseto, fatti solo pochi passi, mi avvolge il loro abbraccio mentre il mio cuore sussurra:

 

- “Benedetta sia questa meravigliosa domenica”.

 

Sorrido incontrando lo sguardo di Francesco, rido negli occhi di Chiara. È pura gioia, è canto di allodole nel cuore, è la libertà di sentirmi amato.

 

- “Ciò che provi nel tuo cuore, amato fratello è una tua scelta, ciò che sentiamo noi per te è sempre un amore sconfinato”.

 

Mi fanno riflettere queste parole di Francesco…

 

È sempre tutto nella mia percezione… Come creatura del Padre, lui per me prova un oceano di tenerezza, la fratellanza che ci unisce è indissolubile.

 

Per un attimo le parole si fermano, fluisce la comprensione, il desiderio di condividere sempre l’amore assoluto, la totale unità in un respiro di gioia.

 

Comprendo il segreto di Francesco, l’accettazione assoluta, quando togliendosi i sandali ha iniziato a camminare scalzo nella vita.

 

Sono felice di fare mio questo pensiero, di lasciare che le mie mani incontrino quelle di Chiara nel dolce silenzio della sua anima. Amo il suo sorriso semplice, le cascate di luce che riverberano dai suoi occhi amorevoli. Mi siedo accanto a lei e le chiedo perché le margherite non profumano.

 

Chiara non è stupita, sa leggere in profondità ogni riga del mio cuore e ride di gioia.

 

- “Fratello caro, tutto nell’universo profuma, più delicato è il profumo e più devi prestare attenzione. Quando Francesco mi insegnò a leggere i profumi capii quanto delicata e semplice fosse la margherita. Da allora la sua voce mi accompagna e il suo profumo di pulito risplende nella mia casa. È per questo che anch’io cammino scalza ringraziando ad ogni passo, amando teneramente ogni passo”.

 

- “Chiara sorella mia, cosa c’è nell’Olio che ti ha dedicato Francesco?”.

 

- “C’è tutto il bene di Francesco e il suo insegnamento più prezioso, quando mi disse: - Chiara sorridi!".

 

Mi chiedo che cosa potrebbe insegnarmi di più questa domenica, ora spetta a me solamente l’applicazione della gentilezza, il rispetto per ogni creatura e quel dono di amore incondizionato così caro a Francesco. Lezioni semplici sì, ma sarò in grado di farle mie?

 

Francesco sorride e rivolgendosi a me dice:

 

- “Piccole briciole per un passerotto appena uscito dal nido, nutriti e vola libero”.

 

Ringrazio Chiara, ringrazio Francesco e benedico ancora questa splendida domenica.       

  

Letto 422 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti

Il nostro sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. Nessun dato verrà storicizzato in essi.

  Clicca su accetta per proseguire.