INVOCO L'AMORE In evidenza

Scritto da: Venerdì, 31 Maggio 2019 11:10
Vota questo articolo
(0 Voti)

Francesco caro, sono sempre io a scriverti. Tu sai già cosa ti sto chiedendo. Lui è tornato. Ha vissuto una nuova realtà, molto bella. Appena ci siamo visti è stato meraviglioso. Poi io con la mia paura di sempre ho preteso tanto, senza rendermi conto della sua sofferenza e del disagio della sua anima. Abbiamo litigato. Ieri sono andato a trovarlo e mi sono resa conto la tristezza del suo cuore. Non voleva saperne di me. Ma poi parlando e stando insieme si è liberato. Mi ha confidato che ora qui da noi gli sembra tutto stretto. Io che lo ricordavo diversamente immagina come mi sono sentita. Per come ho capito vuole vivermi, ma vuole anche concludere alcune cose sue. È molto confuso. Penso sia un momento. Con mio marito siamo separati in casa ma solo per i figli. Ma se lui darà una nuova opportunità al nostro amore, lascerò mio marito e starò con lui. Sento che è il mio amore. Sano pronta anche ad andare via dall'Italia se fosse necessario. Prego sempre con il mantra che è la mia grande forza. Ed è quel mi dispiace, perdonami, grazie, ti amo che lo ha fatto tornare. Aiutami Francesco caro non voglio perderlo. Cosa devo fare.

innamorati-treno-1217

Amata sorella, inizia dalla fine, inizia lasciando tutto ciò a cui ti aggrappi. Sei un’anima molto sensibile, immersa nella preziosità del sentimento che sta vivendo. È questo l’unico aspetto importante del viaggio che stai facendo. La foto che hai scattato è bellissima, ma i tuoi occhi non guardano per comprendere quello che accade. Dentro di te qualcosa sfugge. L’insegnamento che stai ricevendo è su altri livelli. Ti aggrappi alle emozioni che confondi con la fede. Non basti a te stessa e coltivi l’idea che ti sei costruita dell’amore. Sei salita a bordo di un treno locale. Ferma ad ogni stazione. Hai voluto visitare luoghi pittoreschi e ameni, pensando sempre che la stazione seguente sarebbe stata il capolinea. Ti prefiggevi di scendere alla stazione Felicità mentre il treno faceva sosta al Sogno. Potrei ricapitolarti tutto il tuo viaggio e invitarti a guardarlo con occhi diversi, ma tu non guarderesti nella mia stessa direzione. Allora metto un punto fermo: il sentimento che provi è la ricchezza della tua anima. Tu stessa hai acceso questa luce: ama per la gioia di amare. Sorridi per il piacere di sorridere. Viaggia per il piacere di viaggiare. Se comprendi questo, nessuno potrà soffocare il tuo amore, spegnere il tuo sorriso o interrompere il tuo viaggio. Ora mi rivolgo alla tua saggezza di anima: fa che questo insegnamento sia per te un tesoro, la ricchezza più grande è tutto ciò a cui rinunci non identificandoti più con esso, solo allora ti apparterrà realmente. Sei disposta a questa rinuncia?      

Letto 54 volte Ultima modifica il Venerdì, 31 Maggio 2019 05:16
Devi effettuare il login per inviare commenti

Il nostro sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. Nessun dato verrà storicizzato in essi.

  Clicca su accetta per proseguire.