Ho'oponopono Cristiano

LA PRIMA DOMANDA

Ecco la prima domanda: “Cosa contiene il tuo nuovo libro LASCIATI AMARE : VIVI PONO, Nicola?” Bella domanda cara amica lettrice. Principalmente si tratta di un manuale, una guida pensata per i ricercatori spirituali, per chi vuole intraprendere un meraviglioso cammino nella luce e nell’amore. Requisito fondamentale per farlo, è naturalmente lasciarsi amare dalla vita e da Dio, accorgersi che tutto è un continuo dono, un fluire costante di abbondanza e gioia, che rende ogni vita qualcosa di unico e magnifico! Dunque in questo manuale ho fornito la bussola e tutti gli strumenti necessari per orientarsi nel cammino dello spirito.

Ad ispirarmi e suggerirmi il modo di farlo sono stati in primis Morrnah Simeona, Francesco d’Assisi e naturalmente il Cristo. Con Morrnah Simeona nella fase di pubblicazione del libro è accaduto addirittura qualcosa di sorprendente e straordinario. Morrnah è voluta intervenire direttamente nella stesura del libro e darvi la sua benedizione. Incredibilmente quando la mia editrice ha inviato al tipografo il file, che le avevo spedito per la stampa della prima bozza, sono apparse delle frasi in inglese che né io né tantomeno lei avevamo mai scritto. Queste frasi sono comparse a pagina 60 del libro, nel capitolo dedicato a Morrnah Simeona e al suo nuovo Ho-oponopono. In un punto in cui io rimandavo il lettore a successive spiegazioni, che avrei fornito più avanti, Morrnah si è inserita magistralmente definendo con una straordinaria chiarezza e semplicità che cos’è l’Ho’oponopono.

Lascio a voi immaginare la mia faccia inebetita quando Francesca, la mia editrice, telefonandomi dalla tipografia mi ha chiesto perché nel testo avessi lasciato delle frasi in inglese senza darne nessuna spiegazione. Non capendo a cosa si riferisse, una volta giunto a casa la richiamai, le chiesi dov’era il punto esatto in cui apparivano le frasi e lo cercai. Nel mio file non vi era nulla. Stessa sorprendente scoperta fece Francesca quando la sera rincasò dalla tipografia, e aprì a sua volta il file dal suo computer: nulla di nulla! Nessuna traccia di quelle misteriose frasi. Non essendo né io né lei esperti di lingua inglese, ardevamo dall’impazienza di conoscere il significato delle suddette frasi, tanto da scomodare per la loro traduzione addirittura un docente universitario.

Beh, credetemi, mai la presenza di Morrnah è stata così tangibile. Siamo rimasti estasiati della sua benedizione a questo libro e in tutta umiltà possiamo solo ringraziare. Grazie infinite Morrnah, grazie per l’immensità del tuo amore e per aver donato, non ad un uomo ma a tutta l’umanità la meraviglia del tuo Ho’oponopono, grazie.

on 14/03/2015 by Nicola Rachello
22/02/2014 UN NUOVO HO'OPONOPONO
 
Scusa Nicola stavo un po’ rovistando nei miei libri di Emmet fox e Joseph Murphy e mi sei venuto in mente tu e il tuo ho’oponopono cristiano. Ci trovo diversi punti in comune con la metafisica cristiana se non per il mantra prettamente di stile orientale mentre invece l’Occidente ha una cultura più affermativa. Con ho’oponopono classico più che il click mi ha fatto scattare il clock nel senso che il mantra proprio non riesco a mantenerlo costantemente sono più introspettivo, mi piace la quiete dopo un’ affermazione positiva o su Dio, tu cosa ne pensi ?
 

 
Caro Enrico, eccoti la mia risposta: ognuno di noi ha dei bisogni specifici, come dire personalizzati! Per qualcuno sono fondamentali i 12 passi, per altri va bene un mantra che tenga impegnata la mente, poi per i raffinati della spiritualità dopo la preghiera c'è l'abbandonarsi a Dio e allora ecco il dono del silenzio. Beh non c'è che dire, c'è solo l'imbarazzo della scelta. Io, per ciò che mi riguarda vivo un mix costante di tutte queste opzioni in base ai diversi momenti della mia giornata, ma potendo perché non essere veri intenditori? Pace dell'Io nel tuo cuore. Infinitamente grato per ciò che hai chiesto! Nicola.
 
CHIAVE
  
 
on 21/02/2015 by Nicola Rachello
Il 29/11/2013 Bernadetta mi scrive: 
 
"Non avevo mai sentito parlare di Ho'oponopono Cristiano. Mi potete spiegare?"
 

 
Rispondo: Grazie Bernadetta per la tua domanda! Tra pochissimi giorni esce il mio nuovo libro "Ho'oponopono Cristiano un solo insegnamento l'amore" (Editoriale programma) ma ti posso anticipare che si tratta di una mia personale ricerca ed elaborazione.
 
Per me è un percorso di pulizia e trasmutazione che si basa essenzialmente sulla preghiera e sull'affidamento totale alla Divinità. Trova le sue radici negli insegnamenti del Cristo e nelle preghiere di San Francesco, di Padre Dolindo e su alcune mie preghiere.
 
C'è inoltre una profonda connessione con la Madre Celeste e l'utilizzo dei salmi come strumenti di elevazione spirituale. Toccano profondamente il mio cuore anche le parole di Madre Teresa.
 
 
Madre Celeste5
 
Quando osservo gli insegnamenti di altre tradizioni vi trovo lo stesso anelito verso la Dività, lo stesso desiderio di infinito. Per questo chiamo Ho'oponopono Cristiano tutto ciò che è puro di cuore e che si basa sulla Pace. La Pace dell'Io.
 
Bernadetta aggiunge: "Guarda Nicola da quando pratico e conosco ho'oponopono ho sempre pensato ciò che hai detto tu. Alcune persone dicono che la religione cristiana non può stare con altre pratiche, come questa. Io credo che mandare amore e gratitudine vada bene per tutti, anche per chi dice di non credere. Non si possono scindere queste cose!
on 21/02/2015 by Nicola Rachello

Il nostro sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. Nessun dato verrà storicizzato in essi.

  Clicca su accetta per proseguire.