A SCUOLA DI HO-OPONOPONO – 19 LEZIONE: IL TUO DONO PIU’ GRANDE

 

Ciao Nicola, vorrei un tuo parere se ti farà piacere. Nel mio vivere quotidiano sento in me come un’ansia di conoscere, di saper fare, come saper disegnare , scrivere, creare insomma. In realtà non sono molto brava in queste cose. E’ da tanto tempo che cerco la qualità creativa che Gesù mi ha donato, ma per ora non l'ho capita. Poi ogni giorno vivo con la sensazione che qualcosa di speciale debba accadermi! Grazi...e per il tuo tempo! Appena vado in libreria voglio acquistare il tuo libro! Buona serata!

 

BIMBA4

 

Grazie cara amica per il tuo entusiasmo e per la tua gentilezza. Poni una domanda veramente interessante. Quando a suo tempo posi la tua stessa identica domanda, la mia guida rispose che il mio dono più grande era il silenzio. Essendo allora un giovane uomo inesperto e all’inizio di un cammino di consapevolezza, non capii la risposta, e provai una sensazione di grande frustrazione e abbattimento. Non potevo accettare che la risposta alla mia domanda fosse il silenzio. Volevo con tutto me stesso che qualcuno mi dicesse quanto fossi bravo, che avevo un talento speciale e unico, che nessuno possedeva. Beata gioventù, che si nutre e vive nell’ego! Ebbi bisogno di un bel po’ di tempo per rielaborare una simile risposta e farla mia.

Ma ora veniamo alla tua domanda ed eccoti la mia risposta: “Il tuo dono, la qualità che Gesù ha riposto nel tuo cuore, ciò che è tuo e solamente tuo è l’Amore. Una fragranza indescrivibile che emanano le tue parole, i tuoi pensieri, che emani tu come persona, la tua anima, tutto il tuo essere! Sei Amore e questo è il tuo dono più grande, la tua qualità più bella, ciò che troverai dentro di te e per cui dirai mille volte grazie. La sensazione speciale che avverti è il tuo fiore che ha iniziato ad aprirsi, ad emanare la sua dolce fragranza.

No, non ti sei ingannata, stai iniziando a percepire i primi cambiamenti, la tua trasformazione. La tua anima sente che riconosce e parla un linguaggio diverso da quello quotidiano, inizia a parlare d’amore e ti chiedi come tutto questo sia possibile. Il merito è semplicemente tuo, hai saputo amarti, accoglierti, curarti dolcemente e accettarti. E’ questo il cammino che porta a Dio e tu lo stai percorrendo dal giardino di Gesù. Grazie”. 

Il nostro sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. Nessun dato verrà storicizzato in essi.

  Clicca su accetta per proseguire.