L'AMORE CHE FA SOFFRIRE  20 LUGLIO 2014
 
Nei giorni scorsi un’amica mi ha aperto il suo cuore. Sono entrato in punta di piedi con il massimo rispetto sapendo bene che quando un cuore soffre per amore, vive l’illusione di non essere amato. Chi di noi almeno una volta nella vita non ha ricevuto un no e per questo no, non ne ha fatto una malattia?.
 
Il desiderio di annullarci è totale. In alcuni casi si vorrebbe anche morire, dimenticando che l’amore è un dono e che quando fa felice l’altra persona io lo sono di più, ma quando l’altra persona è felice senza di me, non toglie nulla alla mia felicità. Quanto è stata dura per me questa lezione, per impararla ho vissuto i livelli di depressione più profonda. Ma non rinnego nulla, tutto è stato un apprendimento per la mia anima, il guarire vecchie e profonde ferite, piene di calcinacci che cadevano a pezzi dalle stanze del mio cuore.
 
Così ho imparato che tutto è sempre per il meglio, che ogni cosa è perfetta, anche quando porta un apprendimento attraverso la sofferenza. Così lascio parlare questa cara amica e la ascolto: “Stavo pensando di scrivergli che preferisco vederlo tutta la vita come vuole lui, piuttosto che non vederlo più.
 
Mi credi ho una gran paura per le sensazioni che provo, mi sento persa! Passo dall’essere ottimista all’auto distruggermi. Mio Dio cosa faccio e perché reagisco così! Mi manca tanto e mi manca un motivo…
 
Mi sono vergognata per quello che ho scritto, non voglio dargli la mia vita, non la merita. Devo sollevarmi e prendermi cura di quello che ho e che per lui avevo perso di vista. Mi vergogno di pensare che senza di lui non ha senso più niente. Sa bene il male che mi sta facendo ma non gli importa nulla.
 
Ero stata io a lasciarlo e lui mi disse che la vita senza di me, non aveva più un senso nulla. Questo è successo neanche una settimana fa. Mi ha ripetuto per 9 mesi: ‘Io non ti lascerò mai’. Questo mi distrugge, le sue parole che adesso non trovano un senso”.
 
Quanta pulizia ho fatto, cara amica, per riuscire ad amare me stesso, per capire che se amavo Nicola potevo amare tutto l’universo. Si riconosco che amare ed essere corrisposti sia una delle esperienze più straordinarie della vita.
 
Allo stesso tempo molte persone che vivono questa magnifica esperienza la distruggono con le proprie mani e con i propri pensieri, perché hanno costruito la perfetta illusione dell’ego, quella che un’altra persona ci possa amare più di quanto noi potremmo amare noi stessi!
 
Così dopo tanto sesso, dopo tanto amore, qualcosa nella mente dei due cambia. S’insinuano subdole memorie, voci che parlano di dubbi e gelosie, sussurri che portano al sospetto. Ecco l’incanto è rotto, resta solo l’amore tradito, l’amore rubato, l’amore sofferto. E allora di corsa si parte alla ricerca di una nuova storia, oppure si sceglie di chiudere il cuore, di smettere d’amare, di negare la vita.
 
Cara amica, forse ho parlato più di me stesso che di te, ma da tempo ho capito che tutti viviamo le stesse esperienze, che la comprensione alla quale dobbiamo giungere è la stessa, che l’amore che dobbiamo comprendere è lo stesso ovvero come amarci.
 
Così continuerò il mio cammino paziente fatto di pulizia e perdono verso me stesso, continuerò a ripetermi che mi amo, che mi dispiace e mi perdono e mi ringrazio per darmi una nuova possibilità ogni volta che inciampo.
 
Ma questa volta so dove guardare, esclusivamente dentro di me. A me stesso devo tutto l’amore dell’universo. Mentre penso questo, Dio sorride, compiaciuto di quello che ho appreso e dolcemente mi abbraccia. Grazie. 
 amore7

Il nostro sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. Nessun dato verrà storicizzato in essi.

  Clicca su accetta per proseguire.